Noto
 |  |  |  | 

Cosa vedere a Noto

tempo di lettura: 4 minuti

Se sei in viaggio verso Noto e ti stai chiedendo cosa vedere a Noto sei nel posto giusto.

Noto e una città che mi ha sorpreso tantissimo.

Nella progettazione del nostro itinerario eravamo indecisi se includerla o meno. Col senno di poi, sarebbe stato un gran peccato non visitarla!

Non credevo di poter trovare così tanta bellezza in una cittadina tanto piccola, e invece Noto mi ha meravigliato.

Le mura, le chiese e le abitazioni della città hanno il colore del miele e, soprattutto al tramonto, questo crea dei giochi di luce unici.

Ma cosa puoi visitare a Noto?

Cosa visitare a Noto: Palazzo Nicolaci, Ducezio e il Teatro Tina di Lorenzo

Innanzitutto ti consiglio di acquistare un biglietto cumulativo che con soli 10 euro ti permetterà di visitare gli interni di 3 edifici uno più bello dell’altro (puoi comprare il biglietto in uno dei tre luoghi).

Questi sono:

cosa vedere a Noto: Palazzo Nicolaci e i suoi interni
cosa vedere a Noto: Palazzo Ducezio

Sopra a Palazzo Ducezio (incluso nel biglietto cumulativo) potrai anche passeggiare sul terrazzo che si trova proprio di fronte alla Cattedrale di Noto.

cosa vedere a Noto: la Cattedrale di Noto
  • Il Teatro Tina di Lorenzo
cosa vedere a Noto: l’interno del Teatro Tina di Lorenzo

Cosa vedere a Noto: il campanile della Chiesa Montevergini

cosa vedere a Noto: il campanile della Chiesa Montevergini.

Un’altra chicca che per 2,50 euro non dovresti assolutamente perderti a Noto è il tetto della chiesa Montevergini, che si trova in cima a via Nicolaci (quella dove viene allestita la famosa festa de l’Infiorata). Da qui avrai una visuale su tutta la città e potrai scattare delle bellissime fotografie.

La più barocca tra le chiese di Noto: San Domenico

cosa vedere a Noto: Chiesa di san Domenico

Davanti al teatro Tina di Lorenzo, poi, potrai ammirare la chiesa di San Domenico, che stilisticamente è considerata la più barocca tra le chiese barocche della città. Questo è, infatti, lo stile che trionfa a Noto, oltre al color miele onnipresente.

La Cattedrale di Noto e le chiese barocche

cosa vedere a Noto: l’interno della Cattedrale di Noto

A Noto ci sono davvero tantissime chiese, noi ne abbiamo visitate alcune, poi nel pomeriggio ha iniziato a piovere e abbiamo deciso di spostarci a Siracusa. Ma con una cartina potrai muoverti agilmente nelle strade della cittadina e scovare le chiese che ti sembrano più interessanti. Ovviamente non potrai non notare la famosa Cattedrale di Noto. L’entrata alla chiesa come visitatore costa 2,50 euro.

Cosa vedere a Noto: la Porta Ferdinandea

Noterai anche una porta imponente che trionfa all’ingresso della città: la Porta Ferdinandea, costruita proprio in onore del re Ferdinando II, un sovrano molto amato all’epoca in cui visse, per le sue iniziative avanguardistiche e illuminate.

La festa dell’anno: l’Infiorata di Noto

Se poi capiti in città la terza domenica di maggio è impossibile non partecipare alla famosissima Infiorata di Noto, dove la via Nicolaci viene ricoperta da una coltre di fiori che formano dei dipinti davvero spettacolari.

La Noto antica

Se poi ti muovi in auto potresti voler visitare la Noto antica, che si trova a circa mezz’ora di auto dalla Noto moderna. Tieni presente che non ci sono mezzi pubblici che raggiungono la parte antica di Noto.

Conclusione

Se la tua tappa in questa fantastica cittadina prevede più di una giornata, puoi leggere il mio articolo su cosa vedere nei dintorni di Noto!

Fammi sapere, nei commenti, cosa ti è piaciuto e cosa non ti è piaciuto nel tuo viaggio a Noto. Ti aspetto!

Articoli simili

Rispondi